SPECTRA Gold Locator – Localizzatore di Oro, Diamanti, Cavità - Long Range Metal Detector Image Locators

1 300,00 € tasse incl.

Aggiungi al carrello

SPECTRA Localizzatore di Metalli, Oro, Diamanti e Acqua

Lo Spectra Long Range Locators dispone di bilanciamento automatico della terra, eliminando qualsiasi problema dovuto alla mineralizzazione del terreno e ai falsi segnali che i minerali disciolti nel terreno possono generare in qualsiasi altra strumentazione.

È dotato dei seguenti programmi di ricerca preimpostati:  

  • oro,
  • argento,
  • bronzo,
  • rame,
  • ferro,
  • piombo,
  • alluminio,
  • diamanti,
  • acqua.
  • vuoti,
  • frequenza impostabile a scelta

Profondità massima di rilevazione:  7 metri.

Dotato di tecnologia "DSP", durante la scansione, il localizzatore SPECTRA effettua milioni di correzioni automatiche per identificare con certezza il metallo selezionato.

Bilanciamento del terreno digitale

Grazie al bilanciamento digitale del terreno, il Long Range Locators  Spectra  analizzando automaticamente le condizioni del terreno, può selezionare sul display la forma d'onda appropriata per evitare errori di lettura causati dai minerali disciolti nel terreno, facilitando in questo modo l’utilizzo e velocizzando qualsiasi ricerca.

Auto Power On per terra - APO:

Spectra non ha un testo di accensione  "POWER ON". Si accende automaticamente effettuando il bilanciamento del terreno.

Non ha bisogno di sonde, cavi, filtri, ecc.

Il segnale è molto potente e si trasmette in tutte le direzioni a 360 gradi.

Durante la scansione, oltre all’analisi del contenuto minerale del suolo è determinato il livello di umidità del terreno. Il “valore” del terreno viene mostrato come un numero di identificazione, definito GROUND VALUE, su una scala da 00 a 99. Questo numero di identificazione informa l'utente del tipo di terreno da sottoporre a scansione.

La frequenza operativa generata, è il segnale trasmesso nella terra, che funge da conduttore, e grazie a tale principio geofisico ed elettromagnetico che è possibile, attraverso le differenti frequenze  l’individuazione di oro, argento, bronzo, rame, ferro, piombo, alluminio, diamanti e finanche acqua.

Tale tecnologia può generare disturbi e/o falsi segnali nel caso in cui si stiano effettuando ricerche in terreni altamente mineralizzati, in questo caso si consiglia di effettuare le dovute procedure di verifica che consentono di appurare se il segnale che si è individuato è causato da minerali disciolti nel terreno o da un buon target che si è individuato, evitando in questo modo di perdere tempo e motivazione nello scavare inutili buche.

 

Digital Ground Balance (DGB)

La funzione digitale di bilanciamento del terreno (DGB) è stata sviluppata per il localizzatore a lungo raggio SPECTRA, con l’obiettivo di assistere nell’individuazione certa del bersaglio con il fine di fornire indicazioni affidabili in merito alla localizzazione, e per garantire la massima portata e il funzionamento stabile dello SPECTRA, indipendentemente dal tipo di terreno.

Inoltre, dotato di sistema "SPECTRA track" è possibile  completare il bilanciamento del terreno con estrema precisione, selezionando le forme d'onda variabili sulla frequenza di trasmissione in base al terreno.

 

Tecnologia DFS “Digital Frequency Synthesis” per 40 milioni di operazioni al secondo

SPETTRA Long Range Locators è dotato di una innovativa tecnologia brevettata ed unica: DFS “Digital Frequency Synthesis”, che lo rende l’unico metal detector a lungo raggio capace di effettuare  40 milioni di istruzioni al secondo, eseguendo automaticamente le correzioni relative alla precisione di frequenza sui segnali captati.

Scientificamente è dimostrato come ogni metallo abbia una propria specifica frequenza molecolare. La tecnologia specifica dello SPETTRA Long Range Locators è in grado di mantenere  il segnale di frequenza così stabile da rendere visibile solo il target desiderato, andando ad ignorare i segnali deboli (obiettivi "fantasma") comunque presenti nel sottosuolo, ad esempio causati da tempeste solari e campi magnetici.

Sull’unità centrale dello SPETTRA Long Range Locators è possibile selezionare la modalità del metallo desiderato (o la frequenza dei diamanti o dell’acqua). Un contatore informa quando il segnale dello SPETTRA ha emesso abbastanza energia a terra, per avviare la scansione del bersaglio. Quando il contatore si arresta significa che il campo elettromagnetico è forte abbastanza per l’individuazione del bersaglio e, il messaggio "Avvia scansione" avvisa l'operatore che è possibile iniziare la scansione per l’individuazione del bersaglio. Tutti gli altri metalli, presenti nell’area di scansione, vengono eliminati (ignorati), e l'elemento desiderato (l’unico ad essere stato selezionato) assorbe abbastanza energia per diventare visibile e quindi identificabile dall’operatore.

 

Antenne Riceventi placcate in oro

Le antenne riceventi sono alimentati da un apposito modulo di alimentazione; sono lunghe 45 cm e sono placcate in oro per non risentire dell’ ossidazione causata dal PH della pelle umana.

Lo scopo delle antenne  riceventi è di indicare all'operatore l’esatta direzione e la successiva localizzazione del “target”, individuato seguendo la line di energia emanata dal bersaglio e captata dalla sonda dello SPECTRA posizionata nel terreno.

Le antenne riceventi placcate in oro, devono essere mantenute parallele al terreno, subito sopra la vita e di fronte all'operatore. Inizialmente devono essere puntate in una direzione in modo che siano parallele, oltre che al terreno, anche  tra loro e, tenute ad una distanza dai 12 ai 22 centimetri circa l’una dall’altra. Da questa posizione di partenza, muovendosi ci indicheranno la direzione verso cui dirigersi, fino ad incrociarsi tra di loro (chiudendosi), per indicare che siamo sopra l’obiettivo. Se le antenne girano su se stesse indicando la direzione opposta a quella iniziale, o a quella in cui sono state puntate, significa che il target è dietro di noi, o che è stato appunto superato.

Quando le antenne si chiudono, formando una X, indicano che siamo sopra l’obiettivo.

 

Power Module

Lo scopo di questa unità è di alimentare le antenne riceventi. In questo modo il sistema non è auto-potenziale. In questo modo si garantisce un’oggettiva ricezione del segnale potenziato con una conseguente facilità di ricezione ed individuazione.

 

Discriminazione tra grandi masse e piccole masse

Lo SPECTRA è unico nella sua moderna concezione ingegneristica e tecnologica, dotato inoltre di Modulo di potenza - Weight Check Control (W.C.C) - per la distinzione delle grandi masse dalle piccole masse.

Il modulo di potenza (W.C.C) dopo che l'indicazione di un bersaglio è stata verificata, è in grado di determinare il peso del bersaglio stesso, ovvero distinguere tra bersagli aventi grosse masse e bersagli aventi piccole masse. Il controllo del peso è gestito da una manopola sul modulo di potenza: impostando una bassa amplificazione solamente le grandi quantità (in chilogrammi) saranno rilevate.

Selezionando un’ alta amplificazione, solamente le piccole quantità (corrispondenti a grammi) saranno rilevate. L'unità è alimentata da una batteria da 9W.

Per individuare Grandi Masse in Kilogrammi: impostare bassa amplificazione.

Per individuare Piccole Masse in Grammi:  impostare alta amplificazione.

 

Spectra Long Range Locators – Specifiche Tecniche:  

  • Processore a 16 bit di velocità 40 MIPS - 160 Mhz
  • 32 bit DDS chip di sintetizzatore per forme d'onda di uscita
  • Sintesi di frequenza digitale x 20 generatore di frequenza PLL con stabilizzatore automatico di frequenza a 0.1 Hz
  • Programmi per la scansione di: oro, argento, rame, bronzo, piombo, ferro, alluminio, diamanti, acqua, cavità e modalità a scelta dell’utente
  • Selezioni di frequenza manuale a intervalli 1Hz
  • LCD a matrice di punti 64 x 128 pixel di risoluzione e 8 livelli di retroilluminazione
  • 80 mA consumo della batteria / 180 mA a pieno controluce.
  • "APO" - accensione automatica a terra
  • "DGB" - bilanciamento digitale del terreno per annullare l'interferenza dei minerali di terra
  • Indicazione della mineralizzazione in una scala 00-99
  • “SPECTRA track” – forma d'onda variabile a seconda del tipo terreno
  • “SPECTRA graph” – visione animata in tempo reale della forma d'onda
  • Contatore sullo schermo per la verifica del segnale di induttanza e avviso per l’avvio della scansione quando il campo energetico è abbastanza forte
  • Sonda di terra e l'unità centrale compatte ed assemblate in un unico pezzo - senza cavi e con design compatto
  • Unità ruotabile di 360 gradi per una facile visualizzazione dello schermo
  • Tasti tattili con indicazione sonora
  • "WCC" - Ricevitore di segnale con discriminazione di peso per l’individuazione di target in kilogrammi o in grammi, amplificatore di potenza ed antenne riceventi placcate in oro
  • Le antenne riceventi placcate in oro non soffrono dell’ossidazione causata dal PH della pelle umana
  • Profondità ottimizzate ed amplificate fino a 7 metri di rilevazione.

 

Come Funziona?

Ogni elemento ha una struttura molecolare unica che vibra su una frequenza diversa.

Tutti gli elementi della natura producono un fenomeno chiamato "risonanza". Un classico esempio di tale fenomeno è quello di un suono chiaro, forte e con un’alta frequenza tanto da rompere il vetro.

Se la frequenza fisica del vetro è simile alla nota emessa, allora il vetro inizierà a sintonizzarsi su queste vibrazioni. Se la vibrazione diventa molto intensa per la struttura dei cristalli, di conseguenza il vetro si romperà.

Il fenomeno della Risonanza si verifica quando un elemento assorbe energia grazie alla sua frequenza fisica.

Questa risonanza per attrazione avverrà quando una sorgente trasmette una frequenza che viene immediatamente assorbita dal un oggetto specifico. È da specificare che le molecole sono la più piccola particella di un elemento che può esistere allo stato libero e conservano le caratteristiche dell'elemento stesso, caratteristiche che sono uniche per quell’elemento e che lo contraddistinguono in modo inconfondibile da tutti gli altri elementi. Le molecole vibrano formando la frequenza che noi conosciamo come frequenza molecolare e che altri chiamano campo energetico della materia o fenomeno della risonanza nucleare.

Alcune persone affermano di poter osservare tali campi energetici anche ad occhio nudo, come nel caso dell’ aura umana.

Lo Spectra Long Range Locators è un potente trasmettitore a radiofrequenza (RF) in grado di generare segnali a 0,1Hz con estrema precisione e stabilità, sufficiente per stimolare solo gli elementi desiderati. Il segnale viene incanalato attraverso il terreno su una distanza considerevole con varie forme d'onda che filtrano l'interferenza causata nel terreno dai minerali. Il segnale emesso viene indotto nel terreno in un modello direzionale di 360 °. Grazie a questo tipo di segnale i bersagli sepolti diventano "visibili". Gli obiettivi possono essere posizionati in tutte le direzioni rispetto all’utente (360 gradi), e l'utente non si limita a cercare in una direzione specifica, ma riesce subito a comprendere la direzione da cui proviene il segnale, grazie alle antenne riceventi che indicano puntandolo e muovendosi verso di esso.

Quando il segnale viene trasmesso, gli obiettivi selezionati, risponde al segnale in modo nitido, in base alla propria specifica frequenza, in questo modo, tutti gli obiettivi non desiderabili sono eliminati (discriminati). Il segnale tra lo SPECTRA e il bersaglio diventa il "percorso” che l’operatore deve seguire per identificare il bersaglio. L'intera procedura dura pochi minuti.

La capacità di rilevazione dello SPECTRA può variare per molti motivi. Il primo e più importante è la grandezza dell’oggetto sepolto.

Più grande è il bersaglio e maggiormente sarà rilevato in quanto il segnale emesso sarà più forte. Un altro fattore che aumenta le prestazioni dello SPECTRA, è il cambiamento chimico del terreno in prossimità del bersaglio. Infatti gli obiettivi che hanno la tendenza ad ossidarsi, sia l'oggetto stesso e sia il suo contenitore, presenteranno un forte segnale. A causa di questo fattore di ossidazione, il bersaglio offrirà un potenziale maggiore per amplificare i segnali di rilevazione dello SPECTRA. Quindi un oggetto che è sepolto da lungo tempo nel terreno assorbirà il segnale in percentuale maggiore rispetto ad un obiettivo appena sepolto, risultando in questo modo maggiormente identificabile.

 

MHE Edizioni

Mobile: 392-92.07.751 - Segreteria: 085-44.83.165

info@mhe-edizioni.com

Metal Detector Division

 


Non ci sono commenti dei clienti per il momento.

6 altri prodotti della stessa categoria: